Worldlog Settimana 17 – 2012


23 aprile 2012

Questo Worldlog è scritto da una collaboratrice di Marianne Thieme poiché sia in maternità.

Se ci fossero delle elzioni della Camera, il Partito per gli Animali avrebbe quattro seggi nella Camera, pare dai polls. Questo sarebbe un raddoppiamento del numero di seggi che noi abbiamo al momento nella camera. Questa quindi è una notizia molto buona! E' un grande piacere vedere che il nostro modo di pensare venga supportato da un numero sempre maggiore di persone.

La settimana scorsa vi era poca comprensione per la caccia dell'elefante da parte del re Juan Carlos di Spagna. La caccia è venuta alla luce quando il re Spagnolo tornava dal suo viaggio di caccia in Botswana con una rottura dell'anca . Gli elefanti sono animali estremamente protetti, ma si vede che i cacciatori di grande ricchezza possono essere un'eccezzione. Abbiamo chiesto nella camera di chiarire l'aspetto della caccia di elefanti.

Inoltre, abbiamo chiesto chiarimenti ai ministeri olandesi sulla offerta nei Paesi Bassi di tali viaggi di caccia dove si offre di poter cacciare degli animali di specie protetta. Vogliamo anche sapere se i membri della familia reale olandese , che in passato ha cacciato spesso nel dominio reale "Loo", insieme a Juan Carlos, fanno dei viaggi simili di caccia. Il re spagnolo Juan Carlos ha una fama intorno alla caccia. E' stato coinvolto in vari incidenti di caccia in passato. Le pratiche di caccia del re Carlos non sono poi compatibili con il suo ruolo di presidente della Fondazione Globale per la Natura (WWF) in Spagna. Il WWF olandese si è espresso in modo morbido sulla caccia di elefanti.

E' ora di vietare il turismo di caccia, nonché la offerta di tali viaggi di caccia nelle pubblicità.

La settimana scorsa il Partito per gli Animali ha preso l'iniziativa nella camera di parlare sugli effetti dei fuochi artificiali nei Paesi Bassi. Durante un dibattito hanno parlato degli oculisti, specialisti dell'ambiente, esperti sui fuochi artificiali, la polizia e i giudici. Ognuno ha dato la sua visione sulla possibilità che i privati possano accendere i fuochi artificiali intorno a capodanno.

Il Partito per gli Animali è favorevole di un divieto sui fuochi artificiali per i privati. Ogni anno centinaie di persone si feriscono in modo grave durante il periodo di capod'anno, compreso un grande numero di bambini. La metà delle vittime sono persone che non hanno accesso i fuochi artificali, ma semplicemente ne erano vicino. Gli oculisti chiamano l'attenzione sul fatto che il rischio di ferirsi durante capod'anno nei Paesi Bassi, porterebbe in altri paesi un consiglio di non viaggarci da parte del ministero degli Affari Esteri olandese.

Oltre agli oculisti si sono espressi anche i sindachi per implementare delle regole. Molti civili sono anche favorevole di fare un divieto per i fuochi artificiali. Nel 2009 oltre ai 65.000 persone hanno firmato un'iniziativa della camera per limitare le possibilità di accendere i fuochi artificiali. Ai tempi questo manifesto non è stato elaborato.

E' ora di cambiare la tradizione in uno spettacolo professionale di fuochi artificiali. Così tutti possono godersi i fuochi artificiali, senza grandi danni all'uomo, all'animale o alla natura. A breve la camera parlerà nuovamente su questo argomento durante un dibattito che è stato richiesto dal Partito per gli Animali. Ne sentirete parlare ancora!

Alla prossima settimana!