Worldlog Settimana 48 – 2012


26 novembre 2012

La televisione olandese ha svolto questa settimana un ruolo importante per quanto riguarda l’attenzione al benessere degli animali. In modo buono e meno buono.

Nel programma “la battaglia di Bruxelles, si è discusso sui finanziamenti di megastalle con fondi europei. La trasmissione ha mostrato come l’Europa sovvenziona la filiale romena del produttore di maiali, la statunitense Smithfield. Il produttore ha percepito tra il 2008 e il 2010 già più di 600 mila euro di sovvenzioni europei. Nella trasmissione un funzionario dell’UE dice che è del tutto normale che un’azienda cosi grande riceva cosi tanti contributi. Il fatto che piccoli allevatori scompaiono non è nessun problema. Noi riteniamo inaccettabile che denaro dei contribuenti è speso per l’ulteriore intensificazione del settore zootecnico ed è per questo che la mia collega Esther Ouwehand ha presentato una mozione che invita il governo di impegnarsi per un inasprimento dei criteri per le sovvenzioni agricole europee.

“Tros Radar” ha esposto nella sua trasmissione gravi abusi nei trasporti di polli, in risposta a una ricerca dalla Fondazione Wakker Dier. Nello studio si evince che nel trasporto di polli da carne e polli da uova ci sono massicce violazioni della legge sul benessere degli animali. Ogni anno muoiano 1 milione di polli durante il trasporto al macello perché storpi o feriti e insufficienza di acqua e cibo. Una gallina ha diritto, secondo la legge, a due terzi di un foglio A4, ma anche questa norma minima non è rispettata da parte dei trasportatori senza essere puniti.

Noi vogliamo che sia terminato subito questo cattivo modo di applicazione della legge sul benessere degli animali durante i trasporti dei animali, e ho chiesto ciò al sottosegretario all’agricoltura Verdaas. Verdaas ha indicato fortunatamente subito che vuole dare più spesse delle sanzioni in caso d’irregolarità durante il trasporto di animali. Noi continuiamo a seguire con attenzione questa promessa!

Questa settimana ho fatto delle interrogazioni in parlamento riguardante la preparazione della protetta beccaccia nella trasmissione televisiva “De Wereld Draait Door” (Il Monde Continua a Girare”). I cuochi hanno preparato in questa trasmissione ‘Bécasse à la Presse”, un piatto con la beccaccia. E questo mentre la cattura e la caccia alla beccaccia nei Paesi Bassi è proibita, perché questi uccelli sono protetti. Il programma ha completamente ignorato questo fatto.

Beccacce non possono essere cacciate nei Paesi Bassi ma possono essere importate dall’estero. Questo è scandaloso e un divieto d’importazione è certamente necessario. Si You Tube si possono trovare diversi video sulla caccia alla beccaccia. Guarda per esempio questo filmato per vedere come vengono cacciate le beccacce. Cacciatori sembrano essere appassionati di beccacce a causa del loro modo irregolare di svolazzare e di conseguenza difficilmente da colpire in modo letale …

Una tendenza che deve essere fermato di sicuro: carne clonata che è in vendita presso sempre più macellai europei. Noi siamo assolutamente contrari alla clonazione di animali. La modifica genetica degli animali è semplicemente incompatibile con l’integrità fisica dell’animale.

Anche la carne coltivata ha fatto notizia questa settimana. Attualmente non siamo entusiasti sulla carne coltivata. Carne coltivata ha un pensiero simpatico perché nessun animale deve morire, ma ci sono delle alternative vegetali migliori. Inoltre vi è una soglia elevata per carne in-vitro. Tante persone lo considerano poco attraente. Inoltre l’etichettatura della carne da allevamento e dal laboratorio diventerà una cosa diabolica. Come si fa a garantire alle persone che sapranno cosa mangiano?

E questo filmato è davvero divertente: L’Africa per la Norvegia!

Alla prossima settimana!
Marianne