Worldlog Settimana 42 – 2009


16 ottobre 2009

La scorsa settimana, nell’avvicinarsi della Conferenza sul Clima di Copenhagen ho nuovamente chiesto l’inserimento della riduzione della carne nell’Agenda Climatologica dell’Olanda. Questo ha causato una simpatica controversia nel nostro parlamento con membri del governo. Qui di seguito una parte del dibattito:

Ministro Bos, Finanza:
Presidente. Per concludere. Sono pienamente d’accordo su tutte le cose che la sig.ra Thieme ha detto sugli vegetariani. Purtroppo ancora non è politica del governo.

Membro del parlamento Van der Ham (D66):
Lei ha fatto un commento verso la sig.ra Thieme riguardante il consumo di carne. Entrambi siete vegetariani. Io non lo sono. A me piace la carne moltissimo, ma ritengo che sarebbe un cosa buona se lo stimolo di consumo di carne sostenibile, per esempio con un vantaggio fiscale, diventasse politica del governo. Ho capito bene che nelle riconsiderazioni vedrà verificato se sul quel punto ci sono dei mezzi o modo da considerare?

Ministro Bos, Finanza:
La sig.ra Thieme ed io abbiamo in subdola collaborazione organizzato che il Sottosegretario delle Finanze durante i suoi studi per la revisione del sistema fiscale valuterà anche la possibilità di una tasse sulla carne.

Membro del parlamento Van der Ham (D66):
Come vegetariano lei ne sarà molto felice, ma anche io, come carnivoro sono contento che questo avviene.

Ministro Bos, Finanza:
Essere vegetariano fa bene alla crescita dei capelli, sig. Van der Ham.

Il Presidente della Camera:
L’eventuale tassa sulla carne è stato discusso in tutta trasparenza nella Camera, perciò non è una cosa nuova, e nemmeno subdola.

Presidente del Consiglio Balkenende:
Presidente. Sono molto contento di quest’ultima nota, perche, se mi ricordo bene, sono stato io ad assumere quest’impegno.

Il Presidente della Camera:
Si.

Presidente del Consiglio Balkenende:
Allora non dobbiamo far credere che si tratta di un tipo di accordo bilaterale tra la sig.ra Thieme ed il Ministro Bos. Questo confuterebbe il processo democratico.

Il Presidente della Camera:
Concordo pienamente con Lei.

Forse tutto questo sembra un dibattito di poco conto, ma ci fa vedere che una riduzione della consumazione di carne fa parte, in mancabile, del dibattito parlamentare in Olanda. Prima della presenza del Partito per gli Animali questo era impensabile.

Questa settimana sono con tutti capi gruppo della Camera in Surimane, l’ex colonia Olandese. Chiederò l’attenzione per gli abusi attorno alla miniera d’oro della Iamgold nel’area naturale attorno a Brokopondo. Tutta l’area Rosebel Gold Mines occupa un area di 170 kilometri nei dintorni di Brokopondo. Nelle miniera lavorano circa 1200 lavoratori che si trovano in un grande campo su quest’area.

La maggior parte di questi lavoratori lavora per 10 giorni di fila per essere poi libero per 4 giorni, oppure per 14 giorni di fila dopodiché sono liberi per 7 giorni. Sull’area della concessione c’è un villaggio e questo è Nieuw Koffiekamp.

Ci sono notizie riguardante cani randagi che sarebbero uccisi nell’area, uso di sostanze pericolosi come mercurio e/o cianuro per separare l’oro dal minerale, inquinamento del torrente Mamanarik ed il torrente St. Pieter. Visto che il numero di notizie inquietanti riguardante danno ambientale è notevole, farò una visita alla miniera e parlerò dei problemi menzionati. Se qualcuno ha ulteriore informazioni che possono aiutare ad risolvere le questioni, mi raccomando di cuore di farmeli avere.

Alla prossima settimana!