Worldlog Settimana 10 – 2012


5 marzo 2012

La scorsa settimana c’é stato un dibattito nel parlamento come preparazione del Vertice Europeo che sié svolto il 1 e 2 marzo. Noi siamo per la collaborazione Eutopea ma contro, l’attuale forma non democarica dell’Unione Europea. Il trattata sul Mecanismo di Stabilità Eurepea(ESM), che è ancora da raitificare , é un esempio lampante della mancanza di democrazia, trasparenza e sostengno. Per questo motivo la mia collega Esther Ouwhand ha fatto pressione durante il dibattito per un referendum su questo discusso trattato ESM.

Se l’ESM viene ratificato questo comporterà che i Paesi Bassi perderanno una parte della loro sovarnità finanziaria all’Europa. Noi voglimao che il popolo olandesa ha la possibilità di esprimersi sul trasferimento di ulteriore competenze a Brussel, prima che il parlamento si impegna con (troppi) impegni finanziari. Il governo irlandese ha già dichiarato di sottoporre l’ESM al popolo irlandese. Adesso tocca all’Olanda.

Per quanto riguarda l’Europa il Partito per gli Animanli pensa che la collaborazione internazionale potrà portare miglioramento per l’uomo, animali, natura e l’ambiente, ma che il modo in cui vengono preso gli accordi adesso l’uomo, gli animali, la natura e l’ambiente ci rimettono. Attualmente la legimtimazzione democratica dell’Europa non è a posto. Europa deve diventare più democratica e non può oltrepasare le richieste dei suoi cittadini.

Durante il dibattito Esther ha chiesto attenzione per il fatto che il “piano di salvataggio” Greco avrà effetti disatrosi per la natura e l’ambiente. Il WWF ha suonato di recente uan campana d’allarme perchè il governo Greco, sotto pressione del Fondo Monetario Internazionale (IMF), l’Unione Europea e la Banca Centrale Europea ( che devono approvare tutte le misure di risanamento) devre aprire delle nuove miniere di carbone marrone. Una proposta del governo Greco di stimolare proprio energia verde è stato rigettao da IMF, l’UE e la BCE. Anche il FondoVerde Greco verrà ulteriormente ridotto. Particolarmente amara perché le misure imposte sembrano in conflitto con i trattati Europee per la protezione della natura e l’ambiente.

La settimana scorsa ho anche indicato che vogliamo che il governo Olandese non amplierà le relazioni commerciali con la Russia e la Cina fino a che questi paesi si rifiutano di prendere posizione contro la violenza del presidente Assad contro la popolazione civile della Siria. Il governo olandese ritiene che la UE deve richiamara il regime siriano per terminare immediatamento la violenza e che il presidente Assad se ne deve andare. Noi siamo d’accordo con ciò, ma evidenziamo anche i stretti rapporti commerciali dell’Olanda con Russia e Cina. Questi sono i paesi che una condanna della violenza contro i cittadini in Siria da parte del consiglio di sicurezza dell’ONU bloccano fino ad adesso.

I Paesi Bassi non vogliono considerare questo fattio sconvolgente nella sua politica commerciale e vede la Cina e la Russia tutt’ora come paesi con le quali i rapporti commerciali devono essere stretti ancora di più. Anche per quest’anno ci sono in programma delle missioni commerciali sia per la Cina, sia per la Russia, con l’obbiettivo di migliorare le possibilità dell’export dei prodotti (agricoli) Olandesi.

Buone notizie dal Giappon! Amazon Giappone smette la vendità di carne di balena e delfino. La EIA (Envrionmental Investigation Agency) è riuscito a convincere Amazon Giappone di togliere l’ampio assortimento di carne proveniente da balene, delfini e focene dal loro negozio on line. Probabilmete Amazon vendeva anche carne di delfino che proveniva da delfini uccisi nella località giapponese Taiji. Su questa caccia terribile è stato fatto il film The Cove. Puoi vedere il filme online http://www.eia-international.org/ en http://www.thecovemovie.com/.

In fine ancora un bellissimo filmato sulla cura di una mamma caimano per i suoi piccoli! Cosi vicino al mio parto ( dovrai partorire questa settimana) mi dice ancora ancora di più 😉

A presto! Marianne