Il governo locale Moldavo promette una miglior gestione del benessere degli animali a coloro che proteggano gli animali, dopo la visita del membro della Camera olandese Esther Ouwehand


3 ottobre 2018

Lo scorso weekend per la prima volta nella storia della Moldavia, vi era una relazione sull’importanza dei diritti degli animali. Il membro della Camera olandese per il Partito per gli Animali, Esther Ouwehand, ha fatto la relazione all’universita’ della capitale Chișinău, in una sala riunione affollata. Dopo, Ouwehand ha parlato con coloro che in Moldavia si occupano della protezione degli animali e gli esperti nell’ambito dell’agricoltura biologica. Il comune di Chișinău ha promesso ad Ouwehand di aprire a breve un centro professionale per la sterilizzazione e la vaccinazione degli animali randagi.

La relazione ha avuto luogo in seguito ad un invito dell’avocato per i diritti degli animali Ion Dron. Esther Ouwehand ha dimostrato nella sua relazione come l’impegno per il benessere degli animali, sia anche un impegno per il benessere dell’uomo. Ha evidenziato la necessita’ di una societa’ piu’ legata alla natura e guidata dalla compassione.

Dopo la relazione, Ouwehand ha parlato con vari protettori dei diritti degli animali; tutti sottolineavano la mancanza di legislatura per tutelare gli animali in Moldavia. In collaborazione con una NGO Moldava, l’avvocato Dron ha scritto un disegno di legge per ancorare la tutela adeguata degli animali nella legge. Coloro che si impegnano per i diritti degli animali lottano insieme per un’accettazione del disegno di legge da parte del parlamento Moldavo.

Ad Ouwehand aveva fatto impressione come molte persone coraggiose in Moldavia osino impegnarsi per i diritti degli animali. E lo fanno con successo: grazie anche alle proteste dei protettori degli animali, il delfinario di Chișinău e’ stato chiuso. E stato fatto anche il primo passo contro l’abuso degli animali includendo le crudelta’ contro gli animali nel Codice Penale.

Ouwehand: “Anche vicino a casa possiamo scegliere le interessi dei vulnerabili nel posto dei diritti dei piu’ forti. La crudele gestione degli animali (randagi) non appartengono ad un paese civile. E siamo molto lieti di vedere qui in Moldavia le persone coraggiose che vengono sulla strada per impegnarsi per le interessi degli animali e quindi per il popolo Moldavo stesso. Bravissimi!”

L’agricoltura

Ouwehand ha fatto i complimenti per il fatto che la Moldavia sia brava nella regione nel settore di agricoltura biologica, dove vengono coltivati cibi nutritivi come le noci, la frutta, i fagioli e i semi di girasole. Ha pero’ avvisato contro la lobby di aziende straniere che diventa sempre piu’ importante e cerca di espandere l’agricoltura industriale in Moldavia. Ora che l’industria del bestiame e’ in crisi nell’Ovest, e le persone nell’Ovest tollerano sempre meno che l’industria distrugga il loro habitat, l’industria vede l’opportunita’ di spostare le pratiche inquinanti verso la parte Est dell’Europa.

Ouwehand: “La Moldavia ha tutto per il cibo del futuro: un terreno fertile ed una grande varieta’ di cibi, permettendo una coltivazione di resistenza naturale contro gli insetti e le piaghe. Un’agricoltura senza fertilizzazione esagerata e veleno agricolturale, con molte proteine per consumo umano: questo e’ cio’ che serve all’Europa. Speriamo che la Moldavia non fara’ gli stessi errori dell’Ovest e che si impegni contro l’importazione delle usanze dell’industria del bestiame nell’Ovest; cio’ sarebbe un disastro per la natura, gli animali, l’uomo e l’ambiente della Moldavia.”

Gestione dal comune

I Moldavi che si impegnano per i diritti degli animali ci raccontarono che lo stato locale non fa molto per il benessere degli animali ed adirittura collaborano nei progetti crudeli relativi agli animali randagi, facilitando i “ Canili della Morte”. Ouwehand andava quindi insieme ai protettoti degli animali, a parlare con il consigliere politico del sindaco di Chișinău.

Il comune riconosce che la gestione del benessere degli animali puo’ essere migliorata molto. Poi, il consigliere del sindaco promette che a breve termine il comune implementera’ una gestione degli animali randagi migliore. Il primo passo sara’ l’apertura di un centro professionale per la sterilizzazione dei cani randagi, dove 50 cani possono essere trattati e tenuti secondo le normative Europee. Il comune promette anche che i camion di trasporto per gli animali saranno rifatti prima dell’apertura del centro per gli animali, mettendoci le gabbie giuste ed un sistema di ventilazione.

Ouwehand ha detto al consigliere del sindaco che lei seguira’ il progresso tramite le organizzazioni degli animali locali.

L’avvocato per i diritti degli animali Dron ha sottolineato durante la conversazione col comune di nuovo perche’ sia importante una buona gestione di benessere degli animali: “Il benessere degli animali e’ importante non soltanto per gli animali, ma anche per tutta la societa’. Una cattiva gestione del benessere degli animali danneggia la nostra societa’ integralmente.”