Worldlog Settimana 38 – 2014


15 settembre 2014

Si’! Una grande maggioranza della Camera ha votato per le nostre mozioni giovedi’ scorso. Queste mozioni puntavano su un programma piu’ forte ed indipendente dei Paesi Bassi per quanto riguarda la tutela degli arcobaleni e gli delfini! Vi ho gia’ accennato la facenda nel Worldlog scorso. I Paesi Bassi faranno anche delle domande critiche sulla caccia degli arcobaleni e delfini da parte di tribu’, mentre invece la Unione Europea consente un maggior numero per la caccia in Groenlandia.

Fin’ora i Paesi Bassi hanno spesso accettato i consensus della UE. Questi consensus non sembrano molto incline ad esprimersi contro la caccia illegale degli arcobaleni dal Giappone e la macellazione dei delfini nelle isole Faroer e Taji, come venuto fuori durante la riunione della Commissione Internazionale per la Caccia degli arcobaleni (IWC).

Dolfijn_vanderdenmaarechtenvrij
Oggi (lunedi’ il 15 settembre) durante la riunione della IWC, la Nuova Zelanda propone di non rilasciare piu’ i permessi per la caccia degli arcobaleni per scopo scientifico. Questa risoluzione e’ importante poiche’ il Giappone ha intenzioni di ricominiciare la caccia degli arcobaleni, nonostante essendo dichiarato colpevole in passato dalla Corte Internazionale. I Paesi Bassi supporteranno la Nuova Zelanda con questa proposta! Anche Monaco propone oggi di tutelare non solo gli arcobaleni grandi, ma anche la famiglia di arcobaleni piccoli, come i delfini. Il governo olandese supportera Monaco anche con questa iniziativa, per fortuna 🙂

La mia collega Esther Ouwehand ha fatto delle domande alla Camera sull’iniziativa dell’Universita’ di Maastricht per eseguire delle sperimentazioni su 39 labrador. Vogliamo abolire il prima possible gli sperimenti sugli animali e chiediamo quindi al segretario di ascoltare di piu’ la crescente protesta contro le sperimentazioni sugli animali vivi. Il governo si impegna per diminuire le sperimentazoni sugli animali, ma il numero di sperimentazioni sui cani e’ aumentato negli ultimi anni…

labrador
Una commissione di sperimentazioni sugli animali, che deve fare una prova etica prima di eseguire una sperimentazione sugli animali, ha deciso che le sperimentazioni pianificate sui labrador erano consentite. La grande protesta dimostra che la societa’ la vede in maniera molto diversa. Vi aggiorneremo!

La settimana scorsa ho chiesto al segretario Dijksma durante il dibattito sul benessere degli animali, di applicare una mentalita’ di “niente parole, ma azioni!” per quanto riguarda il benessere degli animali. Con una maggioranza a favore del benessere degli animali nella Camera, il segretario ha tante possibilita’ di migliorare il benessere di milioni di animali. Il segretario rischia di ripetere quello che hanno fatto quelli prima di lui e ritardare i veri miglioramenti per gli animali con la scusa del “greenwashing”. Ad esempio approva le iniziative relative al benessere degli animali della bio-industria e degli allevamenti di cani di razza.

Molte razze canili hanno dei seri problemi di salute a causa di essere stati allevati in base a delle caratteristiche estetiche. Il buldog inglese e’ stato allevato apposta con il muso piatto e riesce appena a respirare di conseguenza. Nessuna banca dati di nuovo DNA puo’ curare questo. Gli allevatori di cani di razza l’hanno chiamato “allevamento giusto” ed il segretario abraccia l’iniziativa. E’ facile da vendere. E’ un esempio di “greenwashing” nel settore del benessere degli animali. Gli esperti e le organizzazioni che tutelano gli animali si sono espressi in modo molto negativo su questa cosa. Dobbiamo fare fine all’allevamento in base alle caratteristiche estetiche con una legge.

1280px-Racibórz_2007_082
Novita’ da Bruxelles! Il nostro europarlamentare Anja Hazekamp ha agito per finire uno degli hobby piu’ sanguinosi in Europa: Toro de la Vega.

Toro de la Vega e’ un evento annuale spagnolo in Tordesillas, dove centinaie di uomini in cavallo inseguono un toro e lo accoltellano con delle lancie finche’ muoia. E’ un hobby crudelissimo quindi. Tre partiti per gli animali si sono impegnati a Bruxelles per finire Toro de la Vega. Insieme hanno raccolto 65.000 firme dalla Spagna per ofrirle alla Commissione Europea.

anjahandtekeningen
Anja Hazekamp ha fatto delle domande alla Commissione insieme a suo collega Stefan Eck del partito per gli animali tedesco. Molto bene!

Stella McCartney ha detto una cosa bella: A weekly ‘Meat Free day’ is a simple but significant action everyone can take to cut global emissions (“Una giornata alla settimana senza carne” e’ un iniziativa semplice ma significativa che tutti possono fare per tagliare le emissionio mondiali. Vedete anche il suo filmino promozionale per invitare piu’ gente a mangiare meno carne.

Un saluto! Marianne