Worldlog Settimana 12 – 2012


19 marzo 2012

Questo Worldlog è scritto da collaboratori di Marianne Thieme causa il suo congedo per maternità.

Marianne è diventata mamma lunedì 12 marzo di una figlia, mamma e bambina stanno bene. Marianne e suo marito Jaap Korteweg chiameranno la loro figlia Amélie. A breve Marianne riprenderà il suo Worldlog.

Nel frattempo nel parlamento il lavoro procede e abbiamo raggiunto alcuni successi importanti. Cosi il Parlamento ha accolto una nostra mozione con la quale il governo è chiamato a non dare più nessun sostegno alle mega stalle all’estero. Motivo per la mozione era la ricerca di un’organizzazione per il benessere degli animali Wakker Dier che evidenzia che con l’aiuto di soldi delle tasse olandesi, sotto la veste di aiuti per paesi in via di sviluppo, sono stato costruito delle mega stalle in paesi come la Romania e la Bosnia. Nella ricerca c’è scritto che i Paesi Bassi usano decine di milioni di euro di soldi per finanziare lo sviluppo per la costruzione e l’ampliamento di mega stalle all’estero.

C’era anche un ampio appoggio per la nostra proposta di una metamorfosi verde di parchi gioco e cortili delle scuole nei Paesi Bassi. Esther Ouwehand ha fatto notare al Ministro per la Saluto, il Benessere e lo Sport che un ambiente verde è di grande importanza per la salute e lo sviluppo dei bambini. Il Ministro si confronterà con i comuni per rendere più verde i cortili delle scuole e la creazione di più parchi giochi naturali.

Mentre la natura ha un ruolo non trascurabile per la salute dell’uomo, la politica del governo Rutte mette sotto grande pressione la natura. Questo sviluppo è dannoso per la salute pubblica. La ricerca dimostra che ogni volta un ambiente verde è di cruciale importanza e che le persone siano molto più sane se nella vita quotidiana hanno contatto con la natura (cittadina). In particolar modo per i bambini in crescita ciò è di fondamentale importanza: bambini giocano più spesso e più a lungi fuori se ci sono dei parchi gioco naturali nella vicinanza.

Carino da leggere e per guardare il filmato: il chiaro e forte editoriale di Mark Bittman, editorialista del New York Times, riguardante cibo vegetariano. Anche i prodotti del macellaio vegetariano dell’Aia (il marito di Marianne) sono nominati.

Nel mese di ottobre ho visitato un locale all’Aia chiamato “il macellaio vegetariano”, dove il “macellaio” mi ha detto, “ noi macelliamo soia”- ha-ha. I prodotti a base vegetale sono, di fatto, molto buoni – il pollo che ho mangiato mi avrebbe preso in giro se non avessi saputo di cosa fosse stato fatto – e ho iniziato a considerare che fosse è meglio mangiare carne finta che non danneggia animali e causa meno danno ambientale che la carne cresciuta in modo industriale.

Il devastante terremoto e successivo tsunami in Giappone nel marzo dell’anno scorso ha causato molto cani e gatti randagi. Tante persone sono sfuggite in tutta fretta per il disastro nucleare che seguiva e hanno lasciato in dietro i loro animali domestici. Japan Earthquake Animal Rescue and Support (JEARS) cerca i cani e gatti abbandonati e li da le cure necessarie di cui hanno bisogno. Grazie agli sforzi dei volontari delle JEARS dal momento del disastro sono stati salvati più di 600 animali. Lode a quest’organizzazione allora. Guarda per più informazione (e una donazione) su: http://jears.net/

Alla prossima settimana!