Worldlog Settimana 07 – 2012


13 febbraio 2012

Mercoledì il 8 febbraio abbiamo comprato la mucca Sjoerdje della razza frisia. La settimana precedente era scappata da un macellaio ed era caduta in un buco nel ghiaccio. Il macellaio voleva dargli una settimana di riposo prima di macellarla.

A nostro avviso questa mucca coraggiosa si merita una vita lunga e piacevole e quindi abbiamo cercato una nuova casa per lei. E ci siamo riusciti: ora potrà godersi un bel riposo nella casa per le mucche Koeienrusthuis de Leemweg. Il principio di questa casa è 'Una mucca è più di una fabbrica di latte e carne' ed è molto in linea con la nostra visione. Siamo quindi molto contenti che esista la 'Leemweg' per le mucche come Sjoerdje.
Abbiamo saputo da Susan, che abita al Leemweg anche lei, che Sjoerdje sta bene. Si fa già accarezzare ed ama i biscotti per le mucche che gli danno. Si deve ancora abituare, ma si è già rilassata molto rispetto a mercoledì. Considerando che si tratta di una mucca che è scappata dal macellaio è già un miglioramento importante delle sue circostanze!

Per garantire la pensione di Sjoerdje abbiamo cominciato con il nostro Partito un'assicurazione per lei. Tutte le donazioni per contribuire alla sua pensione sono benvenute al conto corrente numero 21.24.86.934 del Triodos bank, alla cortese attenzione del Partij voor de Dieren ad Amsterdam (Partito per gli Animali) causale ‘levensloopregeling Sjoerdje’ (pensione di Sjoerdje) (dati bancari aggiuntivi per effettuare donazioni dall'estero sono: IBANcode: NL94 TRIO 0212486934 e BIC: trionl2u).

Il tempo invernale nei Paesi Bassi causa una diminuzione dei posti riparati per gli animali dove possono scappare dai cacciatori. Grazie ai nostri membri delle provincie, siamo riusciti a raggiungere un divieto di caccia di animali protteti in molte provincie.

Altre novità sugli animali e il gelo sono arrivate dalla Protezione degli Uccelli. Hanno comunicato che gli uccelli migrano verso il sud grazie al gelo. Il problema è che i cacciatori francesi li aspettano… Il risultato è che migliaie di uccelli sono morti. Dal dieci febbraio la caccia dovrebbe aver smesso, ma questo rimane un fatto triste. Un divieto di caccia a livello europeo è la soluzione migliore!

Il nostro partito aveva organizzato nella camera un incontro speciale il 7 febbraio per chiamare l'attenzione sul volontario di Sea Shepherd, Erwin Vemreulen. Erwin è in una cella gelata in Giappone da 57 giorni senza giacca, risultato dell'arresto da parte del governo giapponese accusandolo di proteggere le orche. E il nostro ministro di Affari Esteri non fa niente. E' veramente incredibile. Durante il nostro incontro avevamo tre ottimi relatori insieme. Geert Vons, direttore di Sea Shepherd Olanda, era presente per raccontare sulle pratiche giuridiche in Giapppone. Ha frequentato la prima delle cinque giornate della udienza. Pavel Klinckhamers, leader della campagna "Oceani" a Greenpeace, ha raccontato alla camera su due dipendenti di Greenpeace che sono stati arrestati in Giappone nel 2008 quando cercavano di dimostrare la caccia illegale delle orche. E il padre di Erwin, Ad Vermeulen, ha raccontato una storia personale su suo figlio. Speriamo che Erwin torni presto nei Paesi Bassi.
Complimenti per i centenaro vegetariano Fauja Singh! Ha fatto un record a Toronto correndo la maratona in 8 ore e 25 minuti, essendo il partecipante più anziano. Ha cominciato di fare la maratona quando aveva 89 anni e corre 16 chilometri al giorno.

E finalmente abbiamo una buona notizia dalla Grecia: i greci vieteranno i circhi con gli animali selvatici. Sono molto in avanti rispetto ai Paesi Bassi con questa cosa. Ottimo passo, che li seguano tanti altri!

A presto, saluti, Marianne