Worldlog Settimana 48 – 2011


2 dicembre 2011

Tanta commozione nei Paesi Bassi per le troppe oche intorno all’aeroporto di Schiphol. Le oche possono entrare in collisione con aeri, il che a sua volta potrebbe causare problemi durante atterraggio e il decollo. Il piano del sottosegretario dell'ambiente Atsma è, di uccidere gli animali tramite gassificazione oppure, come già accade, spararli in massa. Ma noi abbiamo un’idea molto migliore: trasformare le terre con erba e i terreni agricoli attorno all’aeroporto al più presto in un parco con panelli fotovoltaici!

In questo modo l’area attorno all’aeroporto Schiphol diventa poco attraente come area di nidificazione o area di foraggiamento e le oche ne staranno lontano. Un'altra soluzione è terminare la caccia alla volpe, il nemico naturale dell’oca. La politica con la quale cacciatori possono sparare le oche in massa, oppure quella futura della gassificazione delle oche è molto ostile per gli animali e nemmeno efficace. La possibilità di situazioni di pericolo vicino a Schiphol cosi non sono evitate, ma in tanti casi proprio aumentati. La caccia alle oche causa un comportamento di volo non prevedibile degli animali e la caccia o la gassificazione non porta alla riduzione del numero degli uccelli.

Negli Stati Uniti esiste già un divieto di attività agricola a meno di 3 km dagli aeroporti. Perché i Paesi Bassi non hanno queste regole, tanti uccelli si sentono attirati dall’area dell’aeroporto, il che crea inutili rischi della sicurezza del volo per le persone. Campi di panelli fotovoltaici sono una soluzione che è interessante dal punto di vista economico e rispetta l’ecologia. Schiphol potrebbe diventare la più grande centrale fotovoltaica del mondo, senza che ci sia bisogno di sparare un singolo colpo! A me questo sembra la migliore soluzione.

Martedì 29 Novembre era una giornata triste per l’orca Morgan. L’orca si è trasferito quel giorno verso Loro Parque su Tenerife. Nessuna libertà per Morgan allora, ma una condanna all’ergastolo in un parco a tema delle Isole Canarie. Incredibile che il nostro sottosegretario augura una cosa cosi a questo bellissimo animale selvatico. Più su quest’argomento nel mio Worldlog della settimana scorsa.

Domenica scorso, 27 Novembre, c’è stato il congresso del nostro partito. Un congresso molto bello e stimolante. Tra le altre cose è deciso che i congressi, dal congresso del decimo anniversario alla fine del 2012, saranno pubblici. Un’ottima decisione!

Con l’offerta delle Memorie di Risposta al Senato ho fatto nelle scorse settimane un ulteriore passo nella procedura della mia proposta della legge sulla macellazione senza l’uso di anestetici. I senatori hanno fatto tante domande costruttive riguardante la libertà di religione e sulla misura in cui il benessere degli animali è danneggiato nel caso della macellazione senza anestetici. Ne sono proprio contenta perché mi ha permesso di approfondire un'altra volta la domanda perché è giustificata che sarà posto fine alla posizione speciale che ora vale nella procedura di macellazione per le macellerie con uno sfondo religioso. Il dibattito si svolgerà il 13 Dicembre, e le votazioni saranno una settimana dopo.

La radio degli animali PiepVandaag ha lanciato una petizione per convincere i membri del Senato olandese di votare a favore della nostra proposta di legge che vieta la macellazione senza anestetici. Puoi firmare la petizione su http://www.piepvandaag.nl/petitie-laat-verbod-onverdoofd-slachten-niet-sneuvelen-in-eerste-kamer/

E questa settimana abbiamo aperto un punto di raccolta segnalazioni per le non-verità del sottosegretario Bleker per quanto riguarda la sua politica agricola naturalistica. Questa “macchina della verità di Bleker” sarà la base per un libro nero sulla politica del sottosegretario. Lui dice per esempio che le megastalle sono un bene per il benessere degli animali altre bugie di questo tipo. Noi chiediamo perciò tutti di informarci quando trovano Bleker che dice altre romanzate della realtà!

Sottosegretario Bleker alla macchina della verità