Worldlog Settimana 20 – 2011


20 maggio 2011

Mercoledì scorso nei Paesi Bassi era il Giorno della Responsabilità. Nel Giorno della Responsabilità il governo risponde dei risultati ottenuti del 2010. Questa volta era un po’ strano perché l’attuale governo ha iniziato il suo lavoro solo a ottobre. Comunque noi abbiamo chiarito che non siamo d’accordo per esempio con l’attacco alla nostra splendida natura.

Sottosegretario Bleker vieterà l’uccisione di oche per il bizzarro “gioco” tira-l’oca! Finalmente qualcosa viene fatto contro questo orribile “spettacolo pubblico”, come seguito a delle nostre domande parlamentari. Nell’evento del tira-l’oca, nella località Grevenbicht nella provincia del Limburgo, cavalieri devono tirare il collo d’un’’oca ucciso appositamente per l’occasione. Giochi popolari di questo tipo sono i testimoni di un approccio irrispettoso verso gli animali e non appartengono a questi tempi.

Auspico vivamente che le oche grigie nei Paesi Bassi possano contare su più compassione. Perché 40 membri del Consiglio Protezione Uccelli hanno deciso per i membri che più di 100.000 oche possono essere ucciso. In Germania le oche rimangono i benvenuti, mentre proprio il Consiglio Protezione Uccelli è d’accordo con la massiccia uccisione … Ebbene sì, la politica non interverrà se proprio i protettori della natura si schierano dietro i cacciatori e dicono che l’abbattimento “è inevitabile”. L’Associazione Olandese Cacciatori ha fatto a pezzi il piano di abbattimento delle oche … Perché le massicce battute di caccia durante l’estate (con tanti turisti in mezzo ai campi) causerebbero una notevole danno d’immagine.

Questa settimana ho chiesto spiegazioni al presidente del consiglio riguardante la missione economica in Vietnam dove la popolazione viene incoraggiata di consumare più proteine animali. Durante la Conferenza sulla Sostenibilità delle Nazioni Unite a New York nel 2009 il nostro Principe Guglielmo Alessandro ha chiamato l’attenzione in nome dei Paesi Bassi per la riduzione del consumo di carne, ma nel 2011 guiderà con la Principessa Maxima una missione economica che deve incentivare la vendita carne di maiale Olandese e prodotti latteo – caseari Olandesi nel Vietnam. Il governo Olandese ha delle belle parole in patria per il consumo di cibo sostenibile ma poi fa pubblicità all’estero per la carne a basso prezzo, incredibile.

Questa settimana ho ricevuto una lettera dall’ambasciatore Olandese con un articolo, di una pagina intera, di un giornale dello Sri Lanka sul Partito per gli Animali. L’articolo può essere anche letto online.

Alla prossima settimana!

Marianne