Worldlog Settimana 27 – 2009


3 luglio 2009

Ho avuto una settimana molto impegnata.
Si è chiuso l’anno parlamentare con tanti dibattiti e votazioni nella Camera. Durante l’ultimo giorno prima della pausa estiva, il barbecue organizzato dall’industria della carne per i parlamentari è stato abbellito da un’azione di protesta del Partito per gli Animali. Il barbecue in occasione della chiusura dell’anno parlamentare è offerta agli politici da parte delle lobby delle associazioni dei produttori di bestiame, carne e uova. Il fatto che parlamentari e governanti si fanno accogliere cosi festosamente da parte della bio-industria è scandaloso e perciò ha bisogno di una voce di protesta.

I politici che si erano radunati nel cortile interno della Camera per la loro annuale porzione di carne gratuita sono stati anche accolti in modo festivo con suoni della bio-industria. Questi suoni provenivano dagli uffici del Partito per gli Animali, che si trovano direttamente sopra il luogo del barbecue. Mentre gli ospiti mangiavano le bistecche e le coscia di pollo venivano in questo modo ricordato alla provenienza dei regali. Da grosse casse si sentiva il muggire delle mucche, il grugnire dei maiali ed il chiocciare delle galline. Inoltre abbiamo fatto volare dei grandi palloncini a forma di mucche e maiali, che sono rimasti bloccati sotto la rete anti-pigioni che è stato posto sopra il barbecue.

Il Partito per gli Animali ritiene scandaloso come ogni anno si permette che l’industria della carne fa la sua attività di lobby in modo cosi esplicito sul terreno della Camera.

C’è un a grande mortalità delle api. Sementi (ed in particolare quelle del granturco) che sono stati trattati con pesticidi come neonicotinoids, producono delle piante che sono molto nocivi per le api. Non solo attraverso il nettare ed il polline di queste piante, ma perché le api bevono la guttazione e la rugiada di queste piante. Cosi assorbono delle dosi di neonicotinoids molto più elevato di quanto si pensava e muoiono entro 2-10 minuti se bevono questo liquido, oppure dopo 20-40 minuti se solamento lo “assaggiano” . Queste gocce contengono delle concentrazioni di sono espresso in ppm ( parti per milione) mentre la dose mortale è mille volte più basso (ppb o parti per miliardo).

Ho avuto un dibattito con il ministro Verburg riguardante la conservazione delle coltivazioni nelle serre. Il ministro si è dimostro poco informato e ritenevo di poter sostenere la tesi che “ api non volano sul granturco”. Era ben udibile che gli esperti del settore, presente sulla tribuna pubblica, non potevano credere alla loro orecchie! Le api raccolgono polline di granturco dai fiori del granturco, e nel alveare ne fanno, assieme con il polline di altri fiori, il pane delle api. Questo “pane della api” è fatto da tantissimo polline ed un poco di nettare ed è un alimento importantissimo per le api, è la loro fonte di proteine. Viene dato da mangiare anche alle larve.

Guarda qui per una recente ricerca del Professor Vincenzo Girolami dell’Università di Padova. Un filmato sconvolgente riguardante l’effetto di pesticidi sulla mortalità delle api.

A parte il divieto Olandese dell’allevamento di visoni, per il quale ci siamo impegnati molto, la Camera ha anche accolta la nostra mozione che ordina al Ministro Verburg di promuovere un divieto Europeo dell’allevamento di visoni. Curioso sarà quel che deciderà il Senato, lì probabilmente la frazione dell’Unione Cristiana avrà un peso decisivo.

Inoltre ci impegniamo contro l’annullamento della licenza di navigazione di Sea Shepherd cosi come vorrebbe il governo e per il quale vuole anche cambiare la legge. È veramente ridicolo di voler proteggere le baleniere dalle persone che prendono posizione per i diritti delle balene!

Alla prossima settimana!